Lago Santa Chiara a Matera

Non potevamo mancare nella patria della trota lago Materana! In una domenica di ottobre un po' uggiosa, a tratti nebbiosa con paesaggi simili a quelli della Val Padana, abbiamo scoperto un piccolo e grazioso laghetto ricco di trote e black bass, gestito dal simpatico Rocco Contuzzi, un pescatore esperto dai modi molto gentili ed amichevoli, appassionato di trota-lago e spinning. Siamo stati accolti nella sua magione con particolare ospitalità, intrattenendo discorsi che vanno dalla tutela delle acque lucane alle prospettive per la pesca nei laghetti sportivi in futuro.



Il lago. L'impianto è di forma circolare, alimentato da una sorgiva collinare. Presenta una profondità media di 2,5 metri, con un massimo di 5 al centro, dato che la sua forma a cono si spinge verso il basso in modo accentuato. Le sponde sono ben curate e l'uniformità dei picchetti garantisce anche la giusta collocazione in ambito agonistico.



Qui, infatti, sono state svolte alcune competizioni regionali vinte dal team materano. Consigliamo, però, di arrivare in loco forniti di esche e eventuali viveri, poichè il lago è destinato solo ad uso pesca sportiva, essendo in aperta campagna esposto alle correnti che soffiano sulla piana materana. L'ideale per i veri duri della trota-lago, che hanno a cuore solo la tremarella, per un mordi e fuggi domenicale nella concreta eventualità di beccare la preda da sogno come le nostre.



Come pescare. La tremarella è la tecnica più indicata nella prima fase di pesca dopo la semina, quando le trote sono aggressive e non combattono con i black bass per il predominio della zona. La camola ed il caimano rendono bene, alternate alla pastella verde per i pesci di mole più corpulenta. A metà turno c'è necessità di cambiare, magari con la penna e la pesca a galleggiante perchè le trote si avvicinano a riva, stazionando ferme sul fondale. In queste circostanze occorre aspettare e sorprese come il nostro black bass, catturato da Nico, capitano proprio con improvvisi scatti dell'esca durante il recupero della lenza.

Altre informazioni utili:

Numero di telefono: 340-25.34.601 (Rocco Contuzzi).

Come arrivare:
Entrati in Matera, proseguite per la zona industriale; prima di arrivare a Villaggio Timmari, svoltate a sinistra e dopo meno di 2 km troverete il lago alla vostra sinistra, raggiungibile con un tratturo.

Marco de Biase

Marco de Biase

Direttore di Pescanet e di Pescare in Trentino, è l'autore di "Una Vita per la Pesca", il suo primo romanzo interamente autoprodotto. Nato nel 1983, pugliese d'origine e trentino d'adozione. Nella vita si occupa di marketing digitale in una pluripremiata agenzia di comunicazione. Dopo una lunga esperienza nel mare Adriatico, da anni frequenta le acque dolci in provincia di Trento, Verona e Mantova. È un pescatore poliedrico, ambizioso, audace, amante delle sfide. Comunica attraverso la scrittura, la fotografia e i social network seguiti da più di venti mila fan in tutta Italia. Vanta collaborazioni co riviste cartacee, aziende e blog di settore con oltre cento pubblicazioni all'attivo.

Itinerari consigliati

I migliori itinerari dall'archivio di Pescanet