Lago Graziella a Benevento

Ci troviamo esattamente a Castello del Lago, una frazione di Venticano a venti chilometri da Benevento, capoluogo di Provincia. Nello scenario apenninico campano attraversato dal fiume Calore, sorge il Lago Graziella, un laghetto ben strutturato e gestito molto bene, con ottima qualità delle acque e spazio a non finire. La sua posizione è altamente strategica e risulta ben collegata con l'uscita di Benevento sulla A16, a meno di 1km dal laghetto. Tutto ciò ha portato ad una espansione della clientela negli ultimi anni, proveniente anche da Bari e Foggia, merito anche della promozione via internet a cura di Pescanet.

Il Graziella oggi è un vero e proprio nome-garanzia per l'agonismo e la moltitudine di pascatori che lo frequenta ogni weekend, cimentandosi nella pesca alla trota lago d'inverno e gare di pesci gatto in estate.



Il laghetto. Il lago Graziella ha una forma rettangolare, alimentato dalle verdi acque del fiume Calore che vi scorre accanto. E' un impianto che presenta sponde molto regolari dove è consentita la pesca sui lati più lunghi. Durante i mesi invernali ospita anche competizioni a carattere interregionale nei periodi più freddi, con trofei caratteristici che vedono un palio costituito da prodotti tipici locali. Le specie presenti sono molteplici: trote iridee, carpe, carassi, storioni, amur e pesci gatto.



Il divertimento estivo è rappresentato dal pesce gatto con esemplari anche di 15 kg, testimoniati dall'immissione della stagione prima di una gara al "gattone". Un avversario dalle qualità culinarie non proprio elitarie, ma che regala forti emozioni durante il recupero, arrivando anche a flettere totalmente gli attrezzi.



La tecnica: trota lago o ledgering. Passando al lato più pratico, analizziamo le montature per il Graziella. Due sono le scelte più indicate per pescare la trota. La prima prevede un vetrino ghost da 5 grammi con terminale di 120 cm dello 0,12 e amo Gamakatsu 608N. La seconda, invece, impone l'uso della bombardina da 8/10 grammi, per raggiungere distanze maggiori, con girella tripla e terminale dello 0,16/0,14 e amo Gamakatsu 608N. Nel nostro video, il campione Leo de Gennaro, ci mostra come effettuare una geometria di lenza valida per trote che stazionano al centro del lago, tipico comportamento invernale dopo la semina mattutina.



Per gli amanti del pesce gatto consigliamo l'approccio al ledgering in laghetto con una rigida canna da fondo dotata di cima sensibile, per avvertire le timide tocche del primo mattino. La montatura standard è soprannominata paternoster, con piombo a perdere e terminale dello 0,20 di circa 50 cm con un amo del 6/8 a gambo storto per l'innesco del lombrico o del mais.



Ricordiamo che al Lago Graziella è vietato il bigattino mentre è possibile acquistare camole e lombrichi direttamente sul luogo. Per ogni informazione aggiuntiva consigliamo di chiamare al 346-3222600 e chiedere del sig. Francesco Natoli.

Altre informazioni utili:

Come arrivare: dopo lo svincolo A16 Napoli Canosa, all' altezza di Benevento, proseguire per Castello del Lago. Dirigersi per la extramurale Via Fiume. Dopodichè, sulla sinistra vi sarà una piccola strada che vi porta al Lago Graziella.



Marco de Biase

Marco de Biase

Direttore di Pescanet e di Pescare in Trentino. Classe 1983, vive a Trento. Nella vita si occupa di marketing digitale al servizio di Archimede, pluripremiata società di marketing e comunicazione trentina. Dopo una lunga esperienza nel mare Adriatico, da anni frequenta le acque dolci del Trentino e dintorni: divulga la pesca a spinning, al colpo, il ledgering e la trota lago. È un pescatore poliedrico, ambizioso, audace, amante delle sfide. Comunica attraverso la scrittura, la fotografia e i social network. Inoltre vanta collaborazioni passate con PescareOnline, I Segreti dei Pescatori, Pescare, il Pescatore d'acqua dolce e realtà aziendali italiane e internazionali come Trabucco, Decathlon Italia (marchio Caperlan), Rizov, Cogitech, Piscor, Sport Sile. Infine è top contributor per il blog di Pescaloccasione.

Itinerari consigliati

I migliori itinerari dall'archivio di Pescanet