Galleggianti e come tararli ?

Spazio di discussione sull'English Style in mare e acque dolci.
Reflex
Messaggi: 50
Iscritto il: 04/07/2013, 19:53

Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da Reflex » 06/07/2013, 9:12

Mi era stata già data una mano da Darma per questa mia domanda ma dato che per mio demerito non mi è chiaro tutto, e vorrei sapere altro ho aperto un altro Topic.
Vorrei chiedervi, pescando all' Inglese con una 4,20 Mt con azione 20-60 a mare, pensavo che il peso giusto fosse come minimo di 20 grammi tra galleggiante e piombatura. Darma mi ha messo una pulce all' orecchio dicendomi che il peso riportato sul galleggiante non è quello effettivo ma quanta piombatura serve per tararlo. Io pensavo di usare un galleggiante a penna ma anche usando un 10+1 sarebbe troppo leggero, oppure un ovetto piombato, ma pure quelli sono leggeri,mi sbaglio? allora che galleggiante mi consigliereste di usare ? E in che modo tararlo? Grazie a tutti

Reflex
Messaggi: 50
Iscritto il: 04/07/2013, 19:53

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da Reflex » 06/07/2013, 11:41

Forse una canna da 4Mt con azione 0-60 sarebbe meglio cosa ne pensate?

Avatar utente
pizzicariello
Messaggi: 833
Iscritto il: 23/09/2012, 8:56
Località: casarano (le)

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da pizzicariello » 06/07/2013, 11:59

Nn ho capito che devi fare con una canna da 0/60 grammi a meno che nn devi pescare con un pasturatore attaccato.quando almeno io pesco all inglese in mare ci metto un 2+2 +1 ad arrivare ad un 6+2 che vuol dire che per tarare la lenza ci dimettere 2grammi sulla lenza..
Io quando pesco all' inglese pesco così ..quindi una canna Max 20 grammi va più che bene
Questo è solo un parere personale...
alessandro
Immagine

Avatar utente
pizzicariello
Messaggi: 833
Iscritto il: 23/09/2012, 8:56
Località: casarano (le)

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da pizzicariello » 06/07/2013, 12:02

Reflex ha scritto:Mi era stata già data una mano da Darma per questa mia domanda ma dato che per mio demerito non mi è chiaro tutto, e vorrei sapere altro ho aperto un altro Topic.
Vorrei chiedervi, pescando all' Inglese con una 4,20 Mt con azione 20-60 a mare, pensavo che il peso giusto fosse come minimo di 20 grammi tra galleggiante e piombatura. Darma mi ha messo una pulce all' orecchio dicendomi che il peso riportato sul galleggiante non è quello effettivo ma quanta piombatura serve per tararlo. Io pensavo di usare un galleggiante a penna ma anche usando un 10+1 sarebbe troppo leggero, oppure un ovetto piombato, ma pure quelli sono leggeri,mi sbaglio? allora che galleggiante mi consigliereste di usare ? E in che modo tararlo? Grazie a tutti
Prova a dare un occhiata agli articoli del forum e ti renderai conto tu stesso..
Cerca di trovare una 3 pezzi di 4, 50 metri
alessandro
Immagine

Reflex
Messaggi: 50
Iscritto il: 04/07/2013, 19:53

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da Reflex » 06/07/2013, 12:23

Vicino casa mia le canne per l' inglese nel mio budget sono
-New titan 4 Metri 8 anelli 0-60 grammi telescopica
-Shimano 4,20 metri 9 anelli telescopica 20-60
-Golden Bolo 5 metri 8 anelli telescopica 0-25

Tra queste la più adatta per pesca all'Inglese da riva quale pensiate che sia ?
Come mulinello ho uno Shimano 4000 e come lenza pensavo a una 0,14/0,16 affondante

Reflex
Messaggi: 50
Iscritto il: 04/07/2013, 19:53

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da Reflex » 06/07/2013, 12:25

aggiungo solo che per dove pesco necessito di una gittata tra i 15-25 metri minimo GRazie

Avatar utente
pizzicariello
Messaggi: 833
Iscritto il: 23/09/2012, 8:56
Località: casarano (le)

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da pizzicariello » 06/07/2013, 12:36

Reflex ha scritto:Vicino casa mia le canne per l' inglese nel mio budget sono
-New titan 4 Metri 8 anelli 0-60 grammi telescopica
-Shimano 4,20 metri 9 anelli telescopica 20-60
-Golden Bolo 5 metri 8 anelli telescopica 0-25

Tra queste la più adatta per pesca all'Inglese da riva quale pensiate che sia ?
Come mulinello ho uno Shimano 4000 e come lenza pensavo a una 0,14/0,16 affondante
Si alla fine possono andare bene ma nn sono canne all' inglese ...tali connessione hanno molti anelli 13--15..
Poi chiaramente ti devi trovare bene tu..il filo affondate io in mare nn lo metterei come mulo stai apposto con lo 0.16 anche ma quei galli pesanti io personalmente nn li vedo idoneo..poi chiedi a marco.
alessandro
Immagine

Reflex
Messaggi: 50
Iscritto il: 04/07/2013, 19:53

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da Reflex » 06/07/2013, 13:13

Il mio dilemma era la gittata, tralasciando un attimo la canna con i galleggianti leggeri che distanze coprite ?

Reflex
Messaggi: 50
Iscritto il: 04/07/2013, 19:53

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da Reflex » 06/07/2013, 13:58

Ad rsempio se prendessi una shimano 3 pezzi 3,90 metri azione 5-15 che gittata massima potrei ottenere ? PS: se veramente comprassi questo modello sarebbe utilizzabile da riva?

Avatar utente
VitoCHOIM65
Messaggi: 2288
Iscritto il: 07/02/2012, 17:54
Località: Civitanova Marche (MC) ma nato a Bari e vissuto in mezza Italia

Re: Galleggianti e come tararli ?

Messaggio da VitoCHOIM65 » 06/07/2013, 19:09

Ti rispondo per la taratura dei galleggianti perchè per la canna ti ho già risposto nell'altro argomento. Brevemente .... i vecchi galleggianti all'inglese (che poi si chiamano waggler) avevano sulla "penna" delle indicazioni per tararli alla perfezione ad esempio 2AAA ... praticamente il numero era quello dei apllini da usare e la sigla quella della grammatura in uso in UK (SSG = gr. 1,6 - AAA = gr. 0,8 - BB = gr. 0,4 ... quelli con i numeri sono standard). Ora esistono galleggianti che hanno le indicazioni per i grammi da usare sulla lenza e quelli che già posseggono all'interno (5+1, 4+2, ecc.) dove il primo numero è quello della piombatura del galleggiante e il secondo (dopo il +) è quello totale da mettere sulla montatura. Infine ci sono galleggianti inglesi dotati di piombatura posta in basso formata da dischetti da 2 grammi, 1 grammo, 1/2 grammo e 1/4 di grammo. Praticamente non possiamo usarli così come li acquistiamo perchè se un burlone ha sostituito un dischetto da 1/4 di grammo con uno da 2 grammi il nostro waggler andrà giù come un palombaro! L'unica soluzione è quella di acquistare un tubo in plexiglas nato per quest'uso ma in giro credo si possa trovare un attrezzo analogo a molto meno perchè il prezzo lievita per colpa del marchio con il quale viene venduto! In mancanza di altro si può prendere di nascosto un vaso per fiori della mamma (senza romperlo) di quelli alti in vetro e riempirlo di acqua e tarare il galleggiante mettendo o levando le rondelline. Una volta che resta fuori dall'acqua solo la parte rossa (l'antenna) del waggler, quindi quando è tarato perfettamente, si leveranno tante rondelle quanto peso si decide di apporre sulla lenza ... ad esempio: una da 2 grammi o 2 da 1 grammo se sulla lenza vogliamo mettere dei pallini per un totale di 2 grammi. Fatto!
Immagine

Rispondi