Sport Sile, un punto di riferimento per la pesca

Ad oggi la pesca sportiva annovera un numero sempre più alto di utenti ed appassionati che praticano quest’attività prevalentemente nel tempo libero all’insegna dello sport ma soprattutto del relax.

I dati in continuo aumento di praticanti e tesserati, che secondo i più recenti dati forniti dall’Istat confermano la pesca sportiva all’interno delle prime cinque discipline maggiormente praticate in Italia, hanno generato effetti significativi relativamente ai campi dell’industria del turismo e delle normative internazionali: attualmente sono in crescita le strutture ricettive che per adeguarsi allo sviluppo di tale mercato effettuano, ad esempio, più frequenti richieste di concessione di zone di pesca a carattere turistico-promozionale, e allo stesso tempo aumentano i riferimenti alla pesca sportiva nei regolamenti comunitari europei volti a garantire che questa attività sia praticata in modo tale da non interferire in maniera rilevante con la pesca commerciale o che semplicemente sia compatibile con lo sfruttamento sostenibile delle risorse acquatiche vive.

Quando si affronta un argomento così complesso come la pesca sportiva è impossibile tuttavia restare nel freddo campo dei dati analitici senza attingere al lungo bagaglio di esperienza scaturito da ricordi di vita privata e relazioni interpersonali. “Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.” Così recita un popolare vecchio proverbio cinese, che di fatto esplicita il nesso quanto mai appropriato tra la pesca e l’intrinseco valore sociale che questa disciplina ha sempre avuto maturando da necessità a passione spesso trasmessa da padre a figlio.

Portare il proprio figlio o figlia a pesca è infatti oltre ad una delle attività più consigliate per i giovani anche una delle attività più piacevoli nel contesto di vita familiare: come è noto, fra tutte le attività all’aperto la pesca si colloca a metà strada tra sport e relax, si adatta a qualsiasi tipologia di utente, non è competitiva e, soprattutto, offre a chi la pratica molteplici occasioni di dialogo e confronto. Ma da cosa si deve cominciare per evitare di trasformare una prima esperienza di pesca in un esperimento di scarso successo? Una prima risposta è senza dubbio un’attrezzatura di qualità, alla base di qualsiasi tentativo coronato da successo ed esente da frustrazioni.

In questo contesto, Sport Sile S.r.l. si propone come il tuo partner qualificato e conveniente per l’acquisto di accessori ed attrezzature per la pesca sportiva, sia in loco, nel suo punto vendita di Silea, vicino a Treviso, sia online, attraverso un ampio catalogo di prodotti che comprende non solo canne ed attrezzature da pesca dei migliori marchi sul mercato, ma anche mulinelli, fili, esche artificiali, ami, borse, abbigliamento ed accessori di ogni tipo per offrire tutta la dotazione necessaria a pescatori professionisti ed amatoriali in modo rapido e sicuro. Tutto questo senza tralasciare l’aspetto umano, fondamentale per un’azienda che vanta 30 anni di esperienza: il team di Sport Sile è infatti costituito da pescatori appassionati e professionisti, sempre disponibili per consulenze di vario genere in merito a tecniche e materiali da utilizzare, integrate anche attraverso il web con una sezione dedicata sul loro sito volta ad offrire a tutti gli appassionati del settore consigli e dritte utili per una sessione di pesca di successo.

Tra questi, Sport Sile raccomanda di non acquistare kit composti da canne e mulinello in plastica per una prima pesca con figlio al seguito, onde evitare un investimento poco fruttuoso anche – e soprattutto – da un punto di vista economico. Per questo motivo, l’azienda si è impegnata ad offrire alla propria clientela solo attrezzature di qualità, come la Combo Ready to Fish della Mitchell, kit “pronto uso” che predilige canne ad azione morbida, flessibili ed elastiche, realizzate in fibra di vetro, un materiale che nonostante sia caratterizzato da un peso maggiore rispetto alle canne in carbonio costa meno e garantisce una più grande resistenza. L’azienda non trascura naturalmente anche una tipologia di utenza più esperta, per la quale i ricchi cataloghi online ed offline mettono a disposizione anche bolognesi potenti del calibro delle BeastMaster Monster della Shimano, le preferite da chi ama cimentarsi nella pesca agli storioni. Sport Sile offre un’ampia selezione di queste canne in carbonio dalle elevate prestazioni, caratterizzate sul fusto da inserti di rinforzo multidirezionale in Biofibre: il compromesso ideale per un bilanciamento perfetto tra robustezza e potenza volto a ridurre la fatica nelle lunghe sessioni di pesca sia in mare sia in acqua dolce. 

  

Allo stesso modo, il mulinello rappresenta uno degli strumenti la cui evoluzione nel tempo è stata tra le più significative, e resta uno degli attrezzi più importanti per la pesca. Come sempre, l’importante è sapere come personalizzarne l’uso così da ottimizzarne le prestazioni in pesca, attuando quello che in inglese viene definito “reel tuning”. Per una corretta elaborazione del mulinello, Sport Sile suggerisce ad esempio di sostituire i cuscinetti per un beneficio meccanico immediato ed evidente. Se nei cuscinetti tradizionali corpo e sfere sono interamente realizzati in acciaio, sicuramente resistenti ma non indenni da ossidazione, nei cuscinetti ceramici ibridi consigliati da Sport Sile questo non avviene, poiché realizzati con sfere in ceramica e corpo in acciaio: sono prodotti più costosi rispetto ai cuscinetti standard, ma decisamente più performanti. 

Se sei un pescatore di larghe vedute da Sport Sile puoi trovare le “esche” più strane e innovative. Ma quali scegliere? E’ meglio utilizzare esche naturali come lombrichi, vermi di mare, mais e pastelle o artificiali hardbaits, spinnerbaits, gomme e vermi biodegradabili? Nel negozio a Silea la scelta spazia tra oltre 30.000 articoli diversi presto disponibili tutti anche online. Tra i prodotti innovativi che Sport Sile vanta in catalogo non è possibile glissare sul tubetto rosso 864 RED. Quello che a prima vista può sembrare un semplice tubetto colorato è in realtà una potente trappola visiva che attrae i pesci all’esca grazie all’utilizzo di perline luminose che, disponibili in tre colori, emettono particolari radiazioni visive che catturano l’attenzione dei pesci anche se si trovano a discrete distanza dall’esca. Queste perline, le Pucci Glow Beds, se combinate al tubetto rosso creano un’efficiente montatura chiamata Red Killer, che gode di uso frequente nelle foci e nelle lagune venete per la pesca di orate, mormore, ombrine e spigole.

In definitiva, Sport Sile intende essere non solo un negozio di attrezzatura sportiva per la pesca ma un vero e proprio punto di riferimento orientato a 360 gradi verso questo bellissimo mondo a metà tra terra e acqua. Passione, onestà e serietà sono i principi cardine della filosofia che caratterizza e ha sempre caratterizzato questa azienda, che con questi principi intende presentarsi a chi ancora non ne sia venuto a conoscenza. Anche attraverso il negozio online, con il quale tutti gli appassionati di pesca potranno acquistare tutta l’attrezzatura necessaria o anche semplicemente chiedere consulenza e direttive specifiche per una super giornata all’aria aperta all’insegna di sport e benessere. 

Marco de Biase

Marco de Biase

Direttore di Pescanet e di Pescare in Trentino.it . Classe 1983, coniugato, pugliese d'origine ma vive a Trento. Nella vita si occupa di Digital Marketing al servizio di un'importante società di marketing e comunicazione trentina. Dopo una lunga esperienza in mare, adesso frequenta le acque dolci del Trentino e dintorni, divulgando la pesca a spinning, al colpo, il ledgering e la trota lago. È un pescatore e fotografo poliedrico, ambizioso, audace, amante delle sfide. Vanta collaborazioni passate con le riviste "I Segreti dei Pescatori", Pescare, il Pescatore d'Acqua dolce e Pescareonline.