CC Moore Krill Micromass
facebook
instagram
twitter
youtube
LUG
25

CC Moore Krill Micromass

Tra tutte le tecniche, una delle più giovani è la pesca feeder, affermatasi negli anni sessanta in Inghilterra, che deve la sua popolarità al suo carattere versatile. Può infatti essere praticata su qualsiasi fondale (che sia esso marino o lagunare).

Le prede dei pescatori che praticano il feeder fishing sono tutti quei pesci che vivono in acque melmose, laddove riescono a nutrirsi sul fondo di questi specchi d’acqua. Che siano fiumi o insenature, laghi o laghetti artificiali, cali, porti o insenature, la pesca feeder trova il suo spazio agilmente riscuotendo notevole successo.

Ma su cosa si basa questa particolare tecnica di pesca?

Sicuramente ad avere fondamentale importanza è l’impiego delle pasture: particolari miscele composte da olii, enzimi e odori, lanciate in acqua – nella zona di attività della lenza – per attirare prede e far si che queste permangano nella zona di nostro interesse.

La pastura perciò assume particolare importanza nelle competizioni dove più pescatori si troveranno ad operare in spazi ridotti. In questi casi saranno i pesci a scegliere in quale zona andare, selezionando la pastura migliore. Quella preparata alla perfezione dal pescatore che diventa un vero e proprio scienziato.

Esistono tuttavia anche numerose pasture già preparate che possono facilitare il pescatore nelle sue battute di pesca. Tra queste c’è la CC Moore Krill Micromass, una pastura in grado di restituire risultati eccellenti anche in piccolissime quantità.

È il Krill l’ingrediente principale di questa pastura, un crostaceo che vive negli oceani, fonte di proteine, aminoacidi e oli.

La pastura è totalmente naturale infatti nella miscela non v’è alcun attrattore sintetico. Tuttavia, pur non contenendo conservanti il composto non perde né la sua freschezza, sapori né alcuna sostanza nutritiva. La pastura perfetta anche per immersioni durature, quando necessitiamo di un rilascio lento.

Sono proprio le pasture a fare la differenza: tanto nel feeder fishing che in altre tecniche. D’altra parte chi siederebbe ad un banchetto dove viene servito pessimo cibo? 

NEWS RECENTI
Attrezzatura da Carp Fishing su Pescaloccasione

Attrezzatura da Carp Fishing su Pescaloccasione

Con l'arrivo della primavera, i ciprinidi escono dal letargo invernale e riprendono le abitudini quotidiane raggiungendo il massimo dell'attività. Aprile e maggio sono i mesi migliori per tentare la cattura di belle carpe, anche oltre i dieci chili di peso. Per raggiungere questi ed altri record, è necessario attrezzarsi con canne e mulinelli da carp fishing, tecnica che, di anno in anno, riscuote sempre più successo tra gli appassionati e talvolta la pratico anche io in cave dell'Alto Adige o del Veneto. Oltre ad essere in possesso di un'attrezzatura dedicata, perchè pesci del genere richiedono canne e mulinelli capaci di gestire parecchio stress, è necessario anche rifornirsi di esche specifiche per la pratica del carp fishing: le boiles. Ne esistono di tutti i tipi, affondanti, galleggianti, aromatizzate
Street Fishing a Trento su Pescanet TV

Street Fishing a Trento su Pescanet TV

Domenica 4 Marzo 2018, apertura del Torrente Fersina in Trentino. Come da qualche anno a questa parte, ho riaperto la stagione di pesca a spinning partendo proprio dal Fersina, torrente che scorre a pochi passi da casa mia. Ne ho approfittato per realizzare un filmato di pesca con la mia Nikon Key Mission, Action Cam che continuerà a farmi compagnia durante le prossime avventure.  Le basse temperature dei giorni scorsi hanno sicuramente influito sulla resa dei salmonidi. Tuttavia, sono riuscito a collezionare più di una decina di inseguimenti, 2 slamate prima di inguadinarle, 2 ibridi di trota fario-marmorata e 1 simpatica trota iridea. Tutti i pesci sono stati pescati
Pescare Show 2018 - Le foto!

Pescare Show 2018 - Le foto!

Solo sorrisi alla Fiera di Vicenza al termine di PESCARE SHOW 2018. Il salone della pesca sportiva e nautica da diporto, firmato Italian Exhibition Group, consegna segnali di ottimismo ad una community sempre più giovane, sensibile alle innovazioni tecnologiche, profondamente rispettosa della natura.                                                                 E i numeri premiano lo sforzo e gli investimenti profusi per consol
TOP
Per contatti: info@pescanet.it - Cookie Policy Privacy Policy - C.F. DBSMRC83B05L109F