Pasturazione con la bolognese

Tutto quello che c'è da sapere su esche e pasture.
Rispondi
fabio sparidi
Messaggi: 17
Iscritto il: 14/09/2016, 21:28

Pasturazione con la bolognese

Messaggio da fabio sparidi » 26/09/2016, 12:12

Ciao a tutti, spesso mi dedico alla pesca con la bolognese, mi premeva sapere una cosa: quando il mare è mosso o c'è corrente è utile mettere una bottiglietta di plastica bucherellata coi bigattini nei pressi della zona di pesca ? Come mantenere la pastura sul posto senza sovralimentare il pesce ? Grazie per le eventuali risposte :)

Enricopesca
Messaggi: 396
Iscritto il: 02/01/2016, 20:18

Re: Pasturazione con la bolognese

Messaggio da Enricopesca » 26/09/2016, 14:19

Il metodo della bottiglietta non l'ho mai sentito e dubito che possa essere efficace, ti conviene pasturare a mano o al più con una fionda se vuoi essere più preciso. la pasturazione a base di bigattini è una delle fasi se non la fase più importante di una battuta di pesca e può portare il pescatore a raggiungere i suoi obbiettivi così come a un sonoro cappotto se effettuata male.

Devi fare in modo che il tuo amo innescato fluttui nel mezzo della scia di bigattini lanciati come pastura quindi la cosa più importante è calcolare la corrente e in base a questa lanciare la pastura più a destra (se la corrente tira verso sinistra) , più a sinistra del galleggiante (se invece tira verso destra) o più al largo se hai le onde che vanno verso terra.
Se ci fai caso è lo stesso procedimento che usano i pescatori a drifting dalla barca alla ricerca di tunnidi.

Per quello che riguarda le quantità devi essere molto molto parsimonioso coi bigattini ed evitare di lanciarli in acqua a enormi manciate. tieni conto che non è detto che se hai 3 kg di bigattini da lanciare in acqua allora prendi di sicuro qualcosa, anzi per una pescata di 2-3 ore dovresti farti bastare 3 etti di bigattini fino ad arrivare a mezzo chilo se stai in pesca 5-6 ore.
La pasturazione deve essere POCA per volta ma COSTANTE e FREQUENTE, quindi una volta che hai calcolato la corrente lanci una decina di bigattini (10 ma non di più ) e dopo 3-4 minuti ripeti l'operazione sempre nello stesso punto e così per tutta la pescata. facendo così in acqua si verrà a creare una scia sottile ma assolutamente continua di bigattini in mezzo alla quale dovrebbe esserci anche l'amo innescato, e in questo modo non sfamerai la minutaglia attirando invece pesci più grossi

fabio sparidi
Messaggi: 17
Iscritto il: 14/09/2016, 21:28

Re: Pasturazione con la bolognese

Messaggio da fabio sparidi » 27/09/2016, 1:17

Grazie davvero :)

Rispondi