Montatura inglese "pesante"

Spazio di discussione sull'English Style in mare e acque dolci.
Antonio76
Messaggi: 25
Iscritto il: 04/09/2017, 10:06

Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Antonio76 » 17/08/2019, 9:55

Possiedo una canna Colmic Fashion potenza 100 gr, azione strong, manico in sughero, adatta secondo la scheda tecnica anche alla pesca all'inglese (oltre bombarda e a fondo).
Desideravo chiedere come realizzare una montatura tarata con i giusti pesi con galleggiante inglese (ne ho visti massimo da 10 gr) per lanciare con questa canna.

Grazie

Avatar utente
Marco_de_Biase
Amministratore
Messaggi: 10410
Iscritto il: 31/03/2011, 23:05
Località: Trento, Trentino-Alto Adige

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Marco_de_Biase » 18/08/2019, 10:40

Ciao Antonio,
per lenze pesanti e rigide, consiglio di valutare questa lenza: https://www.pescanet.it/articoli/144/pe ... pallettone

È l'ideale per lenze con galleggianti da 10+2 e superiori, ma sempre con portata +2.

A presto,
Marco
Marco de Biase
Coach - Direttore di Pescanet.it e Pescare in Trentino.it

www.pescanet.it - www.pescareintrentino.it

Seguimi anche su Facebook: https://www.facebook.com/pescanet
E su Instagram: https://www.instagram.com/pescanet.it/

Antonio76
Messaggi: 25
Iscritto il: 04/09/2017, 10:06

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Antonio76 » 21/08/2019, 15:58

Grazie Marco.
Ti dirò, con filo 0.20 e bombarda da 30 gr, faccio il nodo palomar o anche il trilene alla girella, ma dopo 4 o 5 lanci puntualmente perdo la bombarda con tutto il terminale appena essa batte sulla perlina.
Praticamente non mi tiene il nodo nonostante siano quelli a doppio giro nell occhiello della girella.

Antonio76
Messaggi: 25
Iscritto il: 04/09/2017, 10:06

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Antonio76 » 21/08/2019, 17:26

Con la montatura all inglese ho usato un venturieri Faro 10 gr ed uno da 14 gr. Dopo la girella un terminale in fluorocarbon diretto con amo e gamberetto, che ovviamente mi restava a galla non avendo piombatura.
Cosi ho messo un piombino da 4.5 gr sul terminale ed ovviamente il galleggiante affondava. Ho cercato di togliere qualche dischetto piombato dal galleggiante per bilanciare ma erano incrostati benchè nuovi, ci sono riuscito solo a casa.

Errori di inesperienza.
Compreso una scatoletta di micropiombi di varie misure. Cosi potrò seguire il tuo schema in maniera precisa rimuovendo qualche dischetto piombato dal galleggiante.

Avatar utente
Marco_de_Biase
Amministratore
Messaggi: 10410
Iscritto il: 31/03/2011, 23:05
Località: Trento, Trentino-Alto Adige

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Marco_de_Biase » 22/08/2019, 12:44

Antonio76 ha scritto:
21/08/2019, 15:58
Grazie Marco.
Ti dirò, con filo 0.20 e bombarda da 30 gr, faccio il nodo palomar o anche il trilene alla girella, ma dopo 4 o 5 lanci puntualmente perdo la bombarda con tutto il terminale appena essa batte sulla perlina.
Praticamente non mi tiene il nodo nonostante siano quelli a doppio giro nell occhiello della girella.
Sei sicuro che il filo non abbia difetti di produzione? Mi sembra strano.
Di persona avrei modo di capire meglio il problema e verificare con mano la tenuta del nodo.
Marco de Biase
Coach - Direttore di Pescanet.it e Pescare in Trentino.it

www.pescanet.it - www.pescareintrentino.it

Seguimi anche su Facebook: https://www.facebook.com/pescanet
E su Instagram: https://www.instagram.com/pescanet.it/

Avatar utente
Marco_de_Biase
Amministratore
Messaggi: 10410
Iscritto il: 31/03/2011, 23:05
Località: Trento, Trentino-Alto Adige

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Marco_de_Biase » 22/08/2019, 12:46

Antonio76 ha scritto:
21/08/2019, 17:26
Con la montatura all inglese ho usato un venturieri Faro 10 gr ed uno da 14 gr. Dopo la girella un terminale in fluorocarbon diretto con amo e gamberetto, che ovviamente mi restava a galla non avendo piombatura.
Cosi ho messo un piombino da 4.5 gr sul terminale ed ovviamente il galleggiante affondava. Ho cercato di togliere qualche dischetto piombato dal galleggiante per bilanciare ma erano incrostati benchè nuovi, ci sono riuscito solo a casa.

Errori di inesperienza.
Compreso una scatoletta di micropiombi di varie misure. Cosi potrò seguire il tuo schema in maniera precisa rimuovendo qualche dischetto piombato dal galleggiante.
Ritenta Antonio, provaci ancora e vedi cosa ne viene fuori.
La piombatura descritta in quell'articolo è l'ideale per galleggianti con portata +2, meglio se senza dischetti e con piombi fissi.
Marco de Biase
Coach - Direttore di Pescanet.it e Pescare in Trentino.it

www.pescanet.it - www.pescareintrentino.it

Seguimi anche su Facebook: https://www.facebook.com/pescanet
E su Instagram: https://www.instagram.com/pescanet.it/

Antonio76
Messaggi: 25
Iscritto il: 04/09/2017, 10:06

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Antonio76 » 22/08/2019, 17:27

Ciao Marco, e grazie sempre per le tue cortesi e gentili risposte.

Dunque, il mio mulinello è imbobinato con Shimano Ultergra 0.20 portata 4.20 kg. Forse poco resistente. Pensavo di comprare un monofilo 0.25 portata 6 kg per realizzare uno shock leader. Infatti ho letto in giro (anche su questo forum) che usando una bombarda da 25/30 gr in su si utilizza uno shock leader proprio per la tenuta del nodo alla girella, a quanto pare il problema esiste. In quel caso utilizzano lenza madre 0.16 e shock leader 0.22.

Lo stesso monofilo 0.20 ultegra in bobina, con nodo palomar alla girella, l'ho utilizzato con terminale per pesca a fondo e piombo da 30 gr e dopo 6-7 lanci non ho riscontrato alcun problema. Evidentemente la bombarda scorrevole picchia molto forte :lol:

P.S.: in effetti, se ben ci penso, l'ultima bombarda l'ho persa 2 lanci dopo un ingarbugliamento del terminale sulla lenza madre proprio intorno alla bombarda, per sbrogliarlo ho impiegato un po di tempo. Forse la ragione è questa, si sarà indebilito il filo in prossimità del nodo.

Comunque farò qualche altro esperimento, ben sapendo che i miei sono errori di inesperienza. Sono in effetti le mie prime uscite a pesca.

Grazie ancora per la pazienza.

Antonio76
Messaggi: 25
Iscritto il: 04/09/2017, 10:06

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Antonio76 » 22/08/2019, 17:30

Dimenticavo, con il galleggiante inglese 10 e 14 gr e lenza madre 0.20 non ho avuto alcun problema.

Comunque sperimenterò anche il pasturatore, prima 20 gr e poi 35.

Devo testare le mie capacità costruttive ed abilità nel lancio :lol:

Antonio76
Messaggi: 25
Iscritto il: 04/09/2017, 10:06

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Antonio76 » 29/08/2019, 11:16

Aggiornamento: ieri sera mi sono recato al mare e continuano ad avverarsi gli stessi fenomeni.
Con nodo palomar alla girella tripla, montando terminale con piombo guardiano (20 o 30 gr) per pesca a fondo oppure galleggiante inglese non ho particolari problemi. Non si creano parrucche e non perdo terminali. Ogni tanto succede che si intrecciano bracciolo del piombo guardiano e terminale. Sicuramente per la mia tecnica di lancio approssimativa.
Con nodo palomar alla girella tripla, ma con bombarda (perlina salvanodo) e raglou, dopo 8-10 lanci perdo ancora una volta la bombarda che batte sul nodo e questo si scioglie. Questa volta ho usato una 20 gr galleggiante sul solito monofilo Shimano Ultegra 0.20 (resistenza 4.20 kg).
Praticamente la 20 gr resiste un po' di più rispetto alla 40 gr (persa al primo lancio) ed alla 30 gr (persa dopo 5-6 lanci).

Il mio nodo palomar è sempre lo stesso e tiene bene sia a fondo che con galleggiante inglese.
Mi sa che il problema sia il monofilo Shimano Ultegra 0.20.

Qualche consiglio? Shock Leader oppure guaina termoindurente invece della perlina salvanodo? Oppure un nodo palomar con più spire all'interno dell'asola?

Antonio76
Messaggi: 25
Iscritto il: 04/09/2017, 10:06

Re: Montatura inglese "pesante"

Messaggio da Antonio76 » 29/08/2019, 11:18

Aggiornamento: ieri sera mi sono recato al mare e continuano ad avverarsi gli stessi fenomeni.
Con nodo palomar alla girella tripla, montando terminale con piombo guardiano (20 o 30 gr) per pesca a fondo oppure galleggiante inglese non ho particolari problemi. Non si creano parrucche e non perdo terminali. Ogni tanto succede che si intrecciano bracciolo del piombo guardiano e terminale. Sicuramente per la mia tecnica di lancio approssimativa.
Con nodo palomar alla girella tripla, ma con bombarda (perlina salvanodo) e raglou, dopo 8-10 lanci perdo ancora una volta la bombarda che batte sul nodo e questo si scioglie. Questa volta ho usato una 20 gr galleggiante sul solito monofilo Shimano Ultegra 0.20 (resistenza 4.20 kg).
Praticamente la 20 gr resiste un po' di più rispetto alla 40 gr (persa al primo lancio) ed alla 30 gr (persa dopo 5-6 lanci).

Il mio nodo palomar è sempre lo stesso e tiene bene sia a fondo che con galleggiante inglese.
Mi sa che il problema sia il monofilo Shimano Ultegra 0.20.

Qualche consiglio? Shock Leader oppure guaina termoindurente invece della perlina salvanodo? Oppure un nodo palomar con più spire all'interno dell'asola?

Rispondi