Prima giornata a traina ultralight

Racconti, foto, video dei nostri utenti, delle loro catture, e dei loro spot preferiti.
Rispondi
zedda
Messaggi: 79
Iscritto il: 20/03/2018, 20:28

Prima giornata a traina ultralight

Messaggio da zedda » 15/06/2018, 21:08

Salve a tutti :)

Oramai sono un po di giorni che usciamo abbastanza regolarmente in barca per andare a pesca, sempre a bolentino sui 45m di fondo.

Ieri c'era un onda lunghissima di almeno 1 metro, forse anche piu, quindi ci siamo rintanati nel golfo, ma abbiamo preso solo 3 sugarelli e un fragolino.

Oggi siamo andati di nuovo a pesca, l'onda lunga si era affievolita ma era ancora presente...
prima di andare ho visto un video intitolato "feeder dalla barca", e quindi oggi ho colto l'occasione per provare a pasturare a fondo con un barattolo in vetro con un piombo da 150gr, con il tappo forato.
Purtroppo c'era una corrente impressionante in profondità, e non riuscivamo a mettere correttamente in pesca la nostra attrezzatura molto light (colmic 100gr e una per tataki 80gr entrambe 1.8m)...
Ho preso solo un fragolino, molto da rilascio, ma é salito praticamente morto dissanguato...

Siamo andati in una baietta per pranzare.
Mentre mio fratello e mio padre riposavano ne ho approfittato per sistemare una lenza per traina con il "morto" e qualche terminale per la traina con gli artificiali.

Gia che ci stavo mi ero ricordato di avere un paio di raglou nella cassetta, e visto che il fluorocarbon 0.28 aveva preso un po di effetto memoria, ho usato per i raglou 2 metri dello 0.125 sempre fluorocarbon xps.

Siamo partiti sui 4km/h (scusate l'unità di misura) e abbiamo calato un raglou sulla colmic da bolentino, una sarda morta innescata in ventre e sulla bocca chiusa con la lenza a mano, e un long jerk da 175 sulla cannetta da spinning...

La prima cattura naturalmente é avvenuta sul raglou sulla cannetta da bolentino leggero: un bello sgombro!

La cattura é stata davvero emozionante vista la stranezza dell'attrezzatura, sicuramente il vettino capillare della piccola canna da bolentino ha ammortizzato abbastanza da salvaguardare il terminale altrettanto sottile...

Allora bando alle ciance ho tolto di mezzo la spinning con il long jerk e la sarda sulla lenza a mano, e ho messo un altro raglou sulla cannetta da tataki sempre con lo 0.125 come terminale.

É stata una mezz'ora davvero divertente e nonostante l'attrezzatura limitata abbiamo preso 4 sgombretti quando oramai a bolentino avevamo perso ogni speranza.

Che dire, sono straconvinto che la pesca grossa ai grandi predatori sia emozionante, ma devo dire che una pescata ultralight come questa ha trasformato una giornata no in una bella giornata di pesca :)

Avatar utente
Marco_de_Biase
Amministratore
Messaggi: 10191
Iscritto il: 31/03/2011, 23:05
Località: Trento, Trentino-Alto Adige

Re: Prima giornata a traina ultralight

Messaggio da Marco_de_Biase » 17/06/2018, 16:19

Caro Zedda, la pesca ultralight spesso ha la fortuna di trasformare una giornata pessima in qualcosa di divertente, meritevole di un ricordo.
Ecco perchè alterno pesce facile a pesce difficile.
Ogni tanto è bello tornare bambini, con lenze leggere ed emozioni semplici, come le tue degli sgombri. :)
Marco de Biase
Direttore di Pescanet.it e Pescare in Trentino.it

www.pescanet.it - www.pescareintrentino.it

Seguimi anche su Facebook: https://www.facebook.com/pescanet
E su Instagram: https://www.instagram.com/pescanet.it/

Rispondi