Amo letale

Angolo di discussione relativo alla pesca in acque dolci con tecniche non elencate nel forum.
Rispondi
Avatar utente
Peppi1403
Messaggi: 50
Iscritto il: 12/02/2014, 18:51
Località: Palermo

Amo letale

Messaggio da Peppi1403 » 03/04/2014, 21:15

Salve ragazzi,
(sto diventando "forumdipendente") comincio dal dire che non ho idea di dove questo argomento doveva essere scritto.
Mi capita spesso di uccidere pesciotti senza volerlo a causa dell'amo che finisce troppo in fondo al tubo digerente e neanche lo slamatore può far nulla, come posso evitare di squartare pesciolini? Suicidi più frequenti fra donzelle (Coris Julia e Thalmassoma pavo)

Avatar utente
cosisal
Messaggi: 312
Iscritto il: 03/12/2013, 17:38
Località: Basso Salento - Bari

Re: Amo letale

Messaggio da cosisal » 04/04/2014, 10:33

Aumenta la dimensione dell'amo e se vuoi darli una speranza di vita non usare lo slamatore, è come se a te infilassero un palo dell'Enel in gola (fa più danni che utili), taglia il filo a fil di bocca e rilascialo, se l'amo non ha perforato zone vitali con il tempo si ossiderà e si spezzerà lasciando in vita il pesce.

Se ci sono donzelle con l'amo più grosso ti mangeranno l'esca senza riuscire ad allamarle,ti faranno bestemmiare un pò ma sicuramente ridurrai le ingoiate.
Sono pesci che hanno una loro zona e non se ne allontanano mai troppo, quindi o cambi zona oppure ti armi di pazienza...sventando però una strage ;)

ps capita spesso anche a me e per non far soffrire il pesce, lo metto nel secchio con l'acqua in attesa di slamarlo come si deve o per decidere se rilasciarlo con tutto l'amo, molto spesso mi è capitato che lo risputino da soli, non so come fanno ma ci riescono!
Salvo

gionhunter97
Messaggi: 185
Iscritto il: 02/12/2013, 20:56
Località: foggia

Re: Amo letale

Messaggio da gionhunter97 » 04/04/2014, 10:40

Io avevo lo stesso problema con le donzelle soprattutto pescando col bigattino singolo e amo del venti ........... se capita ancora cerca come ti hanno gia detto di tagliare il terminale, cosi non dovrebbe morire :D
Il dolore e' tuo amico.........ti fa capire che sei ancora vivo....

Avatar utente
VitoCHOIM65
Messaggi: 2288
Iscritto il: 07/02/2012, 17:54
Località: Civitanova Marche (MC) ma nato a Bari e vissuto in mezza Italia

Re: Amo letale

Messaggio da VitoCHOIM65 » 04/04/2014, 12:44

Con il 20 e anche con il 18 è così ma se superi quella grandezza di amo il problema sarà sempre maggiore. Alla fine ti conviene tenerli e farci una zuppa per gli spaghetti. Quando succedeva a me usavo un amo più grosso aspettando di avere l'incocciata giusta di un pesce più blasonato ma, ahimè, il "ciambotto" (in barese il pesce di scoglio) era sempre in agguato. Con un amo del 14-12 e una pronta ferrata riuscivo a prendere le donzelle per le labbra e slamarle ma non ci riuscivo sempre, in compenso ho mangiato ottime fritture e favolosi spaghetti al sugo di pesce (in questo di pesci ne bastano anche solo un paio). Sapori che ho dimenticato perchè dove vivo, a Civitanova Marche, tali pesci non esistono affatto ... in compenso ricordo nell'isola di Cefalonia, in Grecia, capitavano spesso le donzelle pavonine (che a bari non avevo mai visto) e talvolta piccolissime cerniotte ... sempre liberate, s'intende!
Immagine

Avatar utente
cosisal
Messaggi: 312
Iscritto il: 03/12/2013, 17:38
Località: Basso Salento - Bari

Re: Amo letale

Messaggio da cosisal » 04/04/2014, 16:13

Infatti Vito concordo, contro il pesce di scoglio c'è poco da fare, sono molto famelici e numerosi, non si scappa!
Il consiglio è quello di trovarsi una zona diversa, magari con fondale prettamente sabbioso oppure al limite di una scogliera altrimenti si susseguono solamente le bestemmie e la morte di questi simpatici pescetti!
Salvo

Avatar utente
Peppi1403
Messaggi: 50
Iscritto il: 12/02/2014, 18:51
Località: Palermo

Re: Amo letale

Messaggio da Peppi1403 » 05/04/2014, 20:01

Ma io uso ami da 10, almeno questo è scritto nella confezione, le donzelle siciliane sono troppo famelici e inclini al suicidio? O non conosco la dimensione dei miei ami? :D
Immagine
Entrambi comprati per numeri 10, uno(sinistra) appena più piccolo dell'altro (destra)

Avatar utente
gennaro125
Messaggi: 142
Iscritto il: 25/06/2014, 15:50
Località: Grumo Appula (BA)

Re: Amo letale

Messaggio da gennaro125 » 26/06/2014, 14:34

secondo me quelli erano ami da 10 ma piccoli,ti consiglierei ami da 8

Kodiak2
Messaggi: 119
Iscritto il: 08/04/2014, 11:25
Località: Guidonia (Roma)
Contatta:

Amo letale

Messaggio da Kodiak2 » 26/06/2014, 17:55

:roll: Per quella che è la mia esperienza, posso dirti che, anziché usare ami più grandi, potresti ferrare al volo, senza attendere troppo. Se nonostante ciò i pesci ingoiano troppo l'amo, meglio fare come ti hanno suggerito alcuni e tagliare il terminale a filo della bocca del pesce, dato che a quel punto certamente lo slamatore fa più danni che altro (sempre che sia della misura giusta per il pesce).
Salvatore
"Nessuna tecnica di pesca regala tante emozioni quanto la canna fissa" Fernando Valvassura
"Le uniche canne che amo, sono quelle da pesca" Salvatore

Avatar utente
Jacobano
Messaggi: 26
Iscritto il: 28/08/2012, 14:12
Località: San Benedetto del Tronto

Re: Amo letale

Messaggio da Jacobano » 03/07/2014, 13:04

Ciao a tutti :) da qualche serata mi sto dedicando alla pesca al grongo in porto, utilizzo attrezzatura robusta finale dello 0,50 e trancio di sarda innescato su ami del 2 a gambo lungo; siccome se non eccessivamente grandi sono molto difficili da pulire e togliergli le lische è quasi impossibile li rilascio però hanno sempre l'amo conficcato nel palato o in gola perciò non posso slamarli :oops: e quindi taglio il filo all'altezza del labbro e li ributto in mare. secondo i più esperti, dei gronghi rilasciati con ami del 2 conficcati in bocca riescono a sopravvivere e liberarsi dall'amo dopo un po di tempo? :roll:
il mare premia chi lo rispetta

Avatar utente
cosisal
Messaggi: 312
Iscritto il: 03/12/2013, 17:38
Località: Basso Salento - Bari

Re: Amo letale

Messaggio da cosisal » 03/07/2014, 17:54

si soprattutto se l'amo NON è d'acciaio...dopo un pò arruginisce e lascia l'animale libero
Salvo

Rispondi